21 Settembre 2015 - 07:57
Tu sei qui: Home page / 3D / "PINA 3D" full-Ray Review Blu
« PINA 3D » Test Blu-Ray complet

"PINA 3D" full-Ray Review Blu

SINOSSI

"PINA" è un film per Pina Bausch, il suo amico Wim Wenders. E 'un film ballato in 3D, a carico del Ensemble del Tanztheater Wuppertal e l'arte singolare del suo coreografo scomparso nell'estate del 2009. Le sue immagini ci invitano in un viaggio nel cuore di una nuova dimensione, in primo luogo sul palco del leggendario Ensemble e fuori dal teatro, con i ballerini, nella città di Wuppertal e dintorni - questo luogo che Pina Bausch ha la sua porta di casa per 35 anni e dove ha la sua forza creativa.

COMUNICATO STAMPA

Pina, non contento di essere uno dei primi film in 3D europei, vuole essere il "film primo autore in 3D." E 'stato quindi necessario domare questa tecnologia sconosciuta che racconta il produttore Gian-Piero Ringel: "Con PINA, esploriamo un completamente nuovo terreno, sia da un punto di vista tecnico o da una prospettiva di genere. Trova esperti per disegno tecnico e la realizzazione è stato una sfida, in quanto sono molto pochi (...) Ci sono molti registi che ancora esitano a lavorare in 3D, perché non c'è ancora precedenti hanno avuto successo. Volevamo essere pionieri di questo allargamento del linguaggio cinematografico alla terza dimensione "

Ottobre 2009, coreografia sul palco dell'artista (in famose opere musicali come La Sagra della Primavera di Stravinsky) sono stati girati in pubblico, alla fine del tour mondiale della band. 3D e dirette presentano grandi difficoltà (non è stato possibile di interrompere, su richiesta), la preparazione di anticipo dovevano essere intensiva.

Durante il secondo periodo delle riprese a metà aprile 2010, il team ha girato "Kontakthof", una sala gioventù Pina Bausch, stavolta senza pubblico. Wenders girato questo classico in tre diverse distribuzioni progettate da Pina Bausch uno con i soliti ballerini della coreografa, un altro con uomini e donne di 65 anni, e il terzo con gli adolescenti. E 'stato solo dopo che la produzione ha lasciato lo spazio limitato dei ballerini del teatro sono stati solidi in scena nei luoghi pubblici, nei paesaggi industriali in grandi spazi aperti del Bergisches Land e la monorotaia sospesa di Wuppertal. Tecnicamente, questo secondo tiro è stato reso possibile attraverso un sistema 3D steadicam compatto progettato appositamente per il film.

Pina giungere alla conoscenza di un esperto in 3D stereografo Alain Derobe, che ha messo a punto uno speciale sistema di telecamere 3D montate su gru necessaria. Poiché per rendere la profondità dello spazio, è stato necessario stare vicino ai ballerini e seguire: "Normalmente, per un film di danza, sarebbe posizionare le telecamere di fronte al palco, lontano da quello che vi sono effettuate" dice Alain Derobe. "Per Pina, abbiamo messo le telecamere nel bel mezzo dei ballerini. La fotocamera deve letteralmente ballare con loro. Ecco perché tutti i membri del team hanno dovuto imparare la coreografia. Ognuno doveva sapere esattamente dove i danzatori si muovevano in modo che la telecamera li potrebbe seguire. "

Stereografo Alain Derobe è stato assistito da 3D Francois Garnier supervisore, che vede anche a teatro danza in 3D una sfida: «Non possiamo fermarci un ballerino da taglio troppo in fretta, in modo da avere per trasformare i piani in modo significativo più. La sfida è sempre quello di rimanere il più vicino alla telecamera ", anche se la ballerina o si muove il ballerino. Nonostante le difficoltà, Garnier è convinto di utilizzare 3D: "Perché la danza è per sua natura un movimento nello spazio, non c'è metodo migliore di tecnologia 3D per rappresentare. 3D offre più spazio, più azione, più movimento. La stampa di sensazione fisica è molto più forte di qualsiasi riflessione intellettuale. Con 3D, il cinema ad un nuovo livello. "


Cuore Breton e l'origine, infatti nomade provato dalla medicina,
giornalista passione, viaggiatore e osservatore della curiosità, Nicolas
Hulot piace ricordare che egli "non è nato ambientalista, ma è
diventare ". Il suo percorso, disseminato di scoperte, esperienze e
incontri che hanno portato da un capo all'altro del globo, ha gradualmente
forgiato la sua lotta per l'ecologia e più in generale a favore di una
approccio più umanistico al mondo.
Dopo alcuni mesi passati in scuola di medicina, ha ricoperto diversi piccoli
posti di lavoro e fotografia scoperto. Göksin Sipahioglu, creatore dell'agenzia
Sipa Press si fidava di lui; Nicolas Hulot ha fatto il suo fotogiornalismo
prima del commercio. Così gira il mondo per 5 anni ed è testimone
di importanti sviluppi nazionali e internazionali, in particolare in Africa
Sud e Sud Africa con gli eventi che hanno portato alla fine
dell'apartheid. Foto porta naturalmente a interesse nella stampa
scritto e parlato, e ha l'opportunità di entrare France Inter. Dal 1978 al
1987 sarà il giornalista e produttore di diversi programmi. Si innova
nei metodi di rendicontazione, rendendolo attore avventure
sostiene la sua ascolti in diretta. Così egli osserva alcune sfide
come la discesa dello Zambesi a pagaia o si siede al Polo Nord
Geografica con il primo velivolo monomotore. Nel 1987, il gioco d'azzardo
la vita porta alla audiovisivi, a TF1. Un semplice esperimento che
doveva durare un paio di mesi, e che si trasforma in un vero e proprio
fetta di vita. Per 22 anni, Nicolas Hulot è stato successivamente
produttore e conduttore di emissioni "Ushuaia, la rivista
Far "(1987-1995)," Funzionamento Okavango "(1996-1997) e, infine,
"Ushuaia Nature" (dal 1998).

image2

blue-dot CODEC VIDEO: AVC
blue-dot
1080p
blue-dot
TAGLIA: 1.77: 1 16/9
blue-dot
France Television Distribution, disponibilità: 21 settembre 2011

Pina 3D Blu-Ray

Per la sua seconda incursione nel mondo del Blu-Ray 3D, l'editore francese non ha ancora fare le cose a metà. Per arrivare al cuore del soggetto, la resa stereoscopica mostra campo tecnico totalmente seducente, e non scompigliato la posizione pregiudizi Wenders e la sua stereograph. L'immagine mostra una notevole finezza, e mostra entrambi bene, leggibile e dettagliata. Lungi dal forma standardizzata di effetto "pop", priva di crescite o gite schermo, le immagini di film ma godono di profondità reale, come non è mai stato possibile vedere prima. Così, lo spazio scenico è visto posseduto dal immagine, definito in tre dimensioni e di fornire i campi di visibilità quella sensazione di estensione che svolge qui nel paese delle meraviglie. Alcuni primi piani, particolarmente espressive, offre visioni uniche di corpi in movimento, il tutto con l'armonia e la felicità, l'allungamento e naturale. I contrasti mostrano ideali e resa cromatica, nessuna tecnologia 3D lavato. Il generoso bitrate quindi in grado di gestire un quadro più esigenti con le cipolle. La distanza e lo spazio coordinate respirare attraverso, e ogni piano è l'occasione per esercitare i suoi occhi per la percezione della profondità. Una nuova esperienza in azione, ma che non soddisfa ogni tipo di pubblico a causa di scelte estetiche certamente portatori, ma gli effetti di gran lunga zampillanti e altre sorprese visive. Armonia e presidente compimento in ogni fotogramma, e questa versione in 3D del film, consente inoltre di apprezzare l'assemblea dotto, senza intoppi e errori, che pone anche il flusso véhiculatoire di nuova idea visiva. I movimenti dei ballerini a qualche decisione ed assumono una dimensione eterea e sarà questa sensazione di naturale assoluta che si nota questo pressante e visioni del regista, che recupera qui i suoi movimenti di aeromobili di larghezza e senso spazio in un modo nuovo, l'aggiornamento, e, stranamente, quasi ammorbidito.

Una nota: la presenza di un invito a portare gli occhiali di partenze, ha presentato anche in 3D (excrescent). A meno che non ci sbagliamo, in uno spot Blu-Ray, la cosa non ha precedenti.

son2

blue-dot DTS-HD Master Audio 5.1: tedesco (single track), sottotitoli in francese.
blue-dot
24 bit 48 KHz
blue-dot
OFFSET: nessuno

Se non fa alcuna impresa in sé, l'unica colonna sonora tedesco (sottotitolato in francese), offre una prospettiva suono ricco e lavorato, in grado di catturare i movimenti dei ballerini sul palco, e perfezionare il suo senso di percezione acustica più scene ripreso. Intimo o più grande, queste scene offrono un suono abbastanza visione frontale, ma che si arricchisce di un fedele e tasso di risposta dettagliata, che lascia respirare in realtà tutte le aree dello spettro udibile, nel sub-bass. Temperato, calma ma anche più espressivo e spumeggiante in balia degli eventi, la sua fedeltà per tenere traccia del verbale, il codec DTS-HD Master Audio a punto di nuovo, eliminando ogni senso di compressione e l'indebolimento, e rendendo chiaro ed evidente la gamma dinamica di questi spettacoli, che oscillano più calmo 'rilasciato'. Senza assolutamente entrare in sintonia con il 3D, il mix proposto qui, fedele qui proposto nei teatri, il rendering assicura affidabili, complete e pertinenti, che si diffonderà a volte sulla schiena (nelle sequenze situate vicino alla metropolitana aria), ma tuttavia, relativamente, per approfondire ulteriormente il suono 'live' e vibrazioni realistici e arabeschi visivi di ballerini della compagnia di Pina Bausch.

interactivite

  • Alcune scene tagliate (disponibili in 3D)
  • Trailer (1080p e DTS 2.0)
  • Un making-of emozionante, soprattutto tecnico e proposto interamente in 3D (un primo) per 45 minuti. Il regista parla di voce fuori campo, offrendo una sorta di commento audio di questi segmenti di film, giustificando le sue scelte artistiche, e non esitando a discutere le sfide ei successi del processo 3D incredibili, lui particolarmente per averlo masterizzato. Particolare attenzione viene data alla stereograph e tutto l'aspetto tecnico di questa ripresa quasi epico, sezionato qui con il peso indietro, e una dose molto significativo di sincerità. Un lavoro esemplare sulla linea.

evaluation

Valutazione fotoValutazione foto
Nota DTSNota DTS
Nota miscelazioneNota miscelazione
Dinamica ValutazioneDinamica Valutazione
Nota indietro SzeneNota indietro Szene
Nota dimensioneNota dimensione
Nota interattivitàNota interattività
Valutazione generaleValutazione generale
Nota di interesse blu-rayNota di interesse blu-ray
1080p a 24 bit 3D Blu-Ray 3D croniche DTS-HD Master Audio 5.1 DTS-Phile francese France Télévisions Distribution hd zona a lettura ottica B pina pina-3d-blu-ray-Inglese pina-blu-ray-3d-audio pina3dblu-rayenglish stéphane roger test di blu-ray test-pina-Blu-Ray TOP IMAGE Wim Wenders

A proposito di Roger Stéphane | Cornwall

Editor e creatore del sito DTS-Phile.com. Insegnante cinefilo.
Sistemi Home Cinema
Scroll To Top
WordPress SEO perfezionare da Meta SEO Confezione da Poradnik Webmastera